Astrosofia

EVENTI 

Info

APPUNTAMENTI:

 

CONSULTI INDIVIDUALI: dal 4 al 10 novembre - Brescia

Per info contattare: Coretta Sorsoli - 347 4663548

LA BIOGRAFIA UMANA TRA NECESSITA’ E LIBERTA’: sabato 8 giugno 2019 dalle 9,30 alle 18,30 a Monza presso la Casa del volontariato.

Nel corso dell’incontro saranno approfonditi i seguenti temi:

 

- la biografia umana nasce dall’incontro della forza dell’I0 che s’incarna e la matrice terrestre (frutto della linea ereditaria) che gli viene offerta al momento del concepimento.

- conoscere l’archetipo spirituale della biografia umana e le sue leggi intrinseche - la legge del ritmo, della metamorfosi e della polarità - favorisce l’arte di vivere.

 

La necessità è la conseguenza del karma:

- il karma è la somma delle possibilità evolutive che  sono concesse all’individuo dalla grazia divina. E’ espressione dei risultati della libertà che ha esercitato nelle vite precedenti: ha scelto una cosa (quello che ha) e respinto altre (quello che non ha).- nella terminologia religiosa orientale per

Karma s’intende il frutto delle azioni compiute da ogni vivente il quale determina una diversa rinascita nella gerarchia degli esseri e un diverso destino nel corso della vita successiva.

- il karma misura l’intenzione delle azioni (nelle tre forme di sentire, pensare, volere). Il cuore è l’elemento che misura.

- la legge del karma nasce dalla libertà dell’uomo e ne è l’espressione. Se l’uomo non fosse dotato di libero arbitrio e confrontato con una scelta tra bene o male tale legge non avrebbe senso e significato.

- nella tradizione occidentale in origine era conosciuta e condivisa la credenza nelle ripetute vite terrene e il concetto di debito o credito da pagare o da riscuotere come testimonia il versetto del Padre nostro:” Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori”.

 

La libertà viene dalla conoscenza “Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi” (Giovanni)

- la conoscenza delle leggi spirituali del destino è fondamentale per la libertà.

 

Nell’archetipo della biografia umana fino a 35 anni prevalgono le correnti ereditarie, espressione e frutto del karma. Solo dai 42 anni,  siamo liberi di diventare ciò che siamo spiritualmente e di realizzare il nostro compito di destino.

Il progetto biografico si collega ai 9 mesi di gestazione, se ogni mese corrisponde ad un settennio della vita,  il sesto mese di gravidanza corrisponde ai 42 anni  (6 per sette 42). Dal punto di vista evolutivo e fisiologico , nei primi sei mesi di gravidanza il bambino ricapitola l’evoluzione animale e negli ulteriori tre mesi incorpora la sua individualità celeste, la sua origine divina e il suo divenire spirituale.

 Questa verità è contemplata anche nei miti: Si narra che Dioniso sia stato concepito da Zeus e Semele; ma Hera, la moglie di Zeus, gelosa, uccise Semele che era  al sesto mese di gravidanza, Hermes strappò il bambino dal grembo di Semele e lo depose nella coscia di Zeus dove rimase gli ultimi 3 mesi. Il bambino passò dal dominio della luna a quello del sole, dal dominio della terra al dominio dello spirito.

Il Vangelo specifica che Elisabetta, durante l’incontro con Maria che aveva nel suo ventre Gesù, la luce del mondo, era al sesto mese di gravidanza, quando Giovanni Battista sussultò nel suo ventre.